COMPENDIO DIRITTO PENALE 6

Capitolo VIII   La colpevolezza.   Colpevolezza: insieme dei criteri dai quali dipende la possibilità di muovere all’agente un rimprovero per aver commesso il fatto antigiuridico. Il principio di colpevolezza (ossia il principio di personalità della responsabilità penale) afferma che un comportamento penalmente sanzionabile può essere imputato ad un soggetto solo quando sia da lui voluto (dolo) o quantomeno sia … Continua a leggere

COMPENDIO DIRITTO PENALE 5

Capitolo VII   L’antigiuridicità e le cause di giustificazione.   Antigiuridicità: è il concetto con il quale si esprime il rapporto di contraddizione tra il fatto e l’intero ordinamento giuridico.   Cause di giustificazione (del fatto): insieme delle facoltà o dei doveri derivanti da norme, situate in ogni luogo dell’ordinamento, che autorizzano o impongono la realizzazione di questo o quel … Continua a leggere

COMPENDIO DIRITTO PENALE 4

Capitolo VI   Il fatto.   Fatto: specifica forma di offesa a uno o più di giuridici: tale offesa può derivare sia da attività esteriori che aggrediscono il bene (reati commissivi), sia dall’omissione di azioni giuridicamente imposte per proteggere il bene (reati omissivi).   A) Il fatto nei reati commissivi.   Elementi del fatto nei reati commissivi (reati caratterizzati dal … Continua a leggere

COMPENDIO DIRITTO PENALE 3

Capitolo IV   La nozione di reato e la distinzione tra delitti e contravvenzioni. Un fatto costituisce reato solo quando la legge gli ricollega una pena: si intendono solo le pene principali stabilite dall’art. 17 c.p. art. 17 c.p. comma 1: le pene principali stabilite per i delitti sono: la reclusione, l’ergastolo, la multa; comma 2: le pene principali stabilite … Continua a leggere

COMPENDIO DIRITTO PENALE 2

L’interpretazione nel diritto penale.   La fedeltà del giudice alla legge è, innanzitutto, incarnata dal divieto di analogia in malam partem, che vieta al giudice di ricondurre sotto la norma casi non riconducibili a nessuno dei suoi possibili significati letterali. Il giudice deve ricorrere nella materia penale a quella particolare interpretazione sistematica denominata “interpretazione conforme alla Costituzione”, che comporta l’adozione … Continua a leggere

COMPENDIO DIRITTO PENALE 1

Capitolo I       Legittimazione e compiti del diritto penale.       Cosa legittima lo Stato a ricorrere alla pena?   Teoria retributiva: la pena statale si legittima come un male inflitto dallo Stato per compensare (retribuire) il male che un uomo ha inflitto ad un altro uomo o alla società (è una teoria assoluta, svincolata cioè dal … Continua a leggere

LA FAMIGLIA E LE SUCCESSIONI

    La famiglia Parentela: in linea retta in linea collaterale (fratelli, cugini, ecc.) Legittima o naturale, se in regime di matrimonio oppure no Fratelli consanguinei: stesso padre, madre diversa Fratelli uterini: stessa madre, padre diverso Fratelli germani (o bilaterali): stessa madre e stesso padre Affinità La famiglia legittima – compiti e disposizioni costituzionali, figli legittimi equiparati sotto l’aspetto successorio … Continua a leggere

LE SOCIETA’

Le società in generale Sia le società di persone che le società di capitali si basano su un contratto, il contratto di società: (art.2247 c.c.) “Con il contratto di società due o più persone conferiscono beni o servizi per l’esercizio in comune di un’attività economica allo scopo di dividerne gli utili” Il contratto di società ha per oggetto l’esercizio in … Continua a leggere

I SINGOLI CONTRATTI

    I contratti per la circolazione dei beni Vendita effetti reali/effetti obbligatori diversi tipi di garanzia vendita con riserva di gradimento, a prova, su campione vendita di cose immobili a misura / a corpo vendita con patto di riscatto vendita con patto di retrovendita (non prevista dalla legge) vendita internazionale à Convenzione di Vienna  Vendita obbligatoria: il trasferimento della … Continua a leggere